11 aprile

Nel Dipartimento Arubi Studenti di spazio e di pianificazione ambientale e architettura hanno il campus dell'Università di Kaiserslautern modellato virtualmente in un progetto interdisciplinare e integrato "3D Erdbrowser" di Google Earth nel.

Scarica edificio universitario

Scarica altre informazioni

Google Earth è un cosiddetto sistema Virtual Earth che viene fornito all'utente nelle sue funzionalità di base disponibili gratuitamente. Oltre alla navigazione libera e la possibilità di visualizzare immagini aeree ad alta risoluzione su un modello digitale del terreno, il programma offre all'utente la possibilità di integrare i loro contenuti propri, i cosiddetti segnaposto e le immagini. Inoltre, può essere tridimensionalmente creato e fornito con texture fotorealistiche e posizionato nel modello con il software disponibile fornito da Google "Google Sketchup" e gli edifici. L'intero file viene memorizzato nel cosiddetto formato Keyhole Markup Language KML o KMZ e può essere aperto come un sito web nella geobrowser.

Fondamentale per la creazione del campus TU delle unità rilasciati da Google concorso era "Build Your Campus in 3D". Qui, gli studenti provenienti dagli Stati Uniti sono stati affrontati con il compito di modellare la propria università. Oltre all'obiettivo primario di progettazione ha avuto condizioni buona riconoscibilità, una piccola quantità di dati del file totale di un massimo di cinque megabyte sono soddisfatte. Poiché l'ambito del concorso era limitato agli Stati Uniti, è stato il presidente di Computer Aided Pianificazione e Progettazione Metodi di Pianificazione e architettura, cpe, dal Prof. Dr.-Ing. Sviluppato Bernd Streich, l'idea comunque di creare un modello di università sotto le date parametri di contesto. Un gruppo di sei studenti sotto la direzione di progetto interno Cand.-Ing. Gennaio Exner e Tony Poesch organizzato l'intero processo di creazione stessi.

foto di gruppo uni3d

Gruppo di progetto: Daniel Walter, occhiali Sascha, Michael Zach, Katarzyna Morzynska, Tony Poesch, Jan Exner

Il gruppo di lavoro ha individuato le altezze degli edifici utilizzando misurazioni della distanza laser, mettere un database dell'Università fotografia sulla base, le immagini corrette da proiettare ortogonalmente texture e modellato gli involucri edilizi. Come aiuto ulteriore alle mappe catastali digitalizzate e dei piani esistenti potrebbero essere utilizzate per aumentare la precisione dei modelli tridimensionali.

Oltre alla preparazione puro, gli studenti integrate informazioni aggiuntive, come ad esempio importanti linee di autobus attraverso il campus, distribuzione dipartimentale e la costruzione di informazioni per ottenere una maggiore densità di informazioni nel modello. Modello per questa procedura è stata descritta per esempio essere utilizzato in pianificazione territoriale, il principio di sistemi di informazione geografica (GIS). Obiettivo per il futuro è quello einzupflegen più dati e informazioni al fine di creare in definitiva una sorta di sistema informativo universitario che saranno fornite agli studenti, del personale e dei visitatori come pagina di aiuto navigazione digitale e per facilitare l'orientamento nel campus. Un altro pensiero è che i ricorrenti sistema informativo potrebbero avere meglio informati in anticipo l'Università, il campus e dipartimenti, e quindi la decisione di scegliere l'Università di Kaiserslautern come luogo di studio, possono avere un'influenza positiva.

Un altro componente potrebbe quindi l'integrazione del modello TU, attualmente in costruzione nella città nel suo complesso modello 3D di città di Kaiserslautern essere. Infine, è stato trovato dopo la pubblicazione dei progetti vincitori provenienti dagli Stati Uniti, che in confronto alle opere di qualità e il gruppo di progetto dell'Università di Kaiserslautern nella cerchia dei favoriti vincendo potrebbe tenere il passo. Purtroppo, una breve europea di concorrenza non è ancora in vista. Nonostante questa condizione è stato creato da un approccio interdisciplinare di progettazione dell'architettura e agli studenti un modello digitale realistica del TU, del futuro può beneficiare l'intera università e forse l'intera città.

Voci dalla stampa

Autore: Peter Line | Fonte UniSpectrum

Essere socievole, Condividi!

Lascia un Commento

Devi essere loggato per pubblicare un commento.

precaricoprecaricoprecarico
WordPress Loves AJAX